38° Parallelo, tra libri e cantine

Caricamento Eventi
La Poesia come Presente Alternativo – Diletta D’Angelo, Gaia Giovagnoli, Laura Pugno

Sabato 18 maggio, alle ore 19:00, al Parco Archeologico di Lilibeo Marsala la conversazione condotta da Marco Marino, editor per la casa editrice Il Saggiatore, “La poesia come presente
alternativo”, con Diletta D’Angelo, Gaia Giovagnoli e Laura Pugno. Anche in questa occasione, ci sarà la partecipazione degli studenti del Liceo scientifico “P. Ruggieri” di Marsala.

Evento a ingresso gratuito

Le protagoniste

Diletta D’Angelo

Diletta D’Angelo (Pescara 1997).  Nel 2021 vince Esordi di Pordenonelegge e nel 2022 Ritratti di Poesia.si stampi con pubblicazione di “Defrost” (Interno Poesia 2022), suo libro d’esordio, vincitore, nel 2023, dei premi Poeti di vent’anni di Pordenonelegge, Camaiore Opera Prima e Camaiore SIAE under 35. Ha collaborato con la casa editrice Interno Poesia come ufficio stampa e con lo spazio espositivo Adiacenze come social media manager. Collabora con la casa editrice Industria&Letteratura nella curatela di comunicazione, ufficio stampa e canali social. È tra i membri fondatori e vicepresidente dell’associazione Lo Spazio Letterario di Bologna.

****

Gaia Giovagnoli

Gaia Giovagnoli (Rimini, 1992) è laureata in Lettere moderne e in Antropologia culturale all’Università di Bologna.
Ha scritto due raccolte di poesia: Teratophobia (Round Midnight, 2018) e Babajaga
(Industria & Letteratura, 2023). Alcune sue poesie inedite sono apparse sulla rivista “Poesia” (Crocetti), introdotte da Milo de Angelis. Nel 2022 la casa editrice nottetempo ha pubblicato il suo primo romanzo, Cos’hai nel sangue (finalista al premio Fahrenheit Radio3, vincitore Premio Berto, al Premio POP e vincitore del Premio Arfelli), e nel 2023 Chiedi se vive o se muore.

***

Laura Pugno

Laura Pugno, poeta, saggista e scrittrice. Tra gli ultimi libri, Noi senza mondo, La metà di bosco, La ragazza selvaggia – Premio Campiello Letterati – e Sirene (Marsilio); l’Oracolo manuale per poete e poeti, con Giulio Mozzi (Sonzogno); le raccolte di poesia I nomi (La nave di Teseo, premio Laudomia Bonanni e premio CeSPOLA) e Noi (Amos, Premio Franco Fortini); la fiaba Melusina, illustrata da Elisa Seizinger (Hacca). Collabora con il Venerdì di Repubblica, TuttoLibri de La Stampa e Le parole e le cose; è tra i curatori della collana di I domani di Aragno edizioni. Ha curato la Mappa immaginaria della poesia italiana contemporanea (Il Saggiatore) e il programma Oltrelontano. Poesia come paesaggio per Radio 3. Scrive per il teatro, il cinema e la radio e fa parte del comitato scientifico del Premio Strega Poesia. Dal 2015 al 2020 ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid.